Trasformare Gedit in un editor avanzato

 

Da GNOME user convinto, ma allo stesso tempo razionale ed obiettivo, una delle applicazioni che ho sempre “invidiato” a KDE è senza alcun dubbio Kate, l’editor di testo avanzato nativo di KDE derivato da Kwrite, e cosa molto importante, incluso direttamente in kdebase.

Chi ha scelto KDE come proprio Desktop Environment di fiducia quindi, si troverà sempre e comunque tra le mani un editor di testo completo sotto tutti i punti di vista e potenzialmente ampliabile tramite diversi plugins inclusi in kdeaddons.

E noi “poveri” Gnome users invece…??

Semplice, se non vogliamo “sporcare” il nostro GNOME installando tonnellate di kdelibs, dobbiamo accontentarci di Gedit e rimediare alla “pochezza” dell’editor di testo predefinito di GNOME installando tutta una serie di plugins che trasformeranno gedit in un editor di testo avanzato e “quasi” paragonabile a Kate.

Per chi utilizza  Ubuntu, il set di plugins per Gedit è comodomente installabile tramite apt, digitando molto semplicemente:

sudo apt-get install gedit-plugins

e dopo aver abilitato i plugins che ci interessano attraverso una gui molto intuitiva, il nostro Gedit cambierà volto, trasformandosi in un editor di testo avanzato a tutti gli effetti.

Lo sviluppo reale e continuativo del progetto è quindi molto giovane se paragonato a quello di Kate ed è ovvio che non si possa ancora fare un vero e proprio confronto, ma per il momento i risultati sono davvero ottimi sia dal punto di vista della stabilità che del numero di features implementate in un arco di tempo relativamente breve.

Le premesse per colmare definitivamente il gap con Kate ci sono tutte!!

Staremo a vedere…e chissà, un giorno potremo forse vedere i plugins per Gedit inclusi direttamente nel core di GNOME…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:-) 
:-( 
;-) 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:dash: 
:whistle: 
:yes: 
:unsure: 
:cry: 
:mail: