Compiz Fusion su eeeXubuntu

Dopo aver installato e configurato eeeXubuntu, vediamo come abilitare il più famoso cubo 3d del mondo informatico: Compiz Fusion. Se non avete idea di cosa sia, vi basterà guardare questo video e leggere queste poche righe.
Si tratta in sostanza di un software che gestisce sia l’estetica e il piazzamento delle finestre delle applicazioni sia una serie di effetti che possono essere applicati a tali finestre (a partire da semplici effetti di ombreggiatura fino ad arrivare a complessi effetti tridimensionali).*
Grazie ad una configurazione appropiata, è possibile avere effetti del genere anche sul nostro Eee PC. Vediamo come procedere.

Non usare il pacchetto Compiz, presente in Synaptic (è preparato per Gnome) ma installere singolarmente i programmi necessari.

Prima di procedere, assicurarsi di avere attivato il Direct Rendering (DRI) seguendo le istruzioni descritte su questo articolo e di avere disabilitato (dovrebbe già esserlo) la voce “composite” di Xfce in Applicazioni > Impostazioni > Windows Manager Tweaks.

Installare il necessario

Aprire un terminale (Applications > Accessori > Terminale) e digitare:

sudo apt-get install compiz-core compiz-plugins compiz-fusion-plugins-main compiz-fusion-plugins-extra emerald compizconfig-settings-manager

per installare i programmi necessari; assicurarsi che il processo sia andato a buon fine.

Configurare Compiz Fusion

Prima di avviare Compiz, bisogna avere la pazienza di adattarlo alle caratteristiche dell’Eee PC. Quest’ operazione è fondamentale per poter sfruttare al meglio le sue potenzialità e senza di essa, potrebbero incorrere dei problemi di visualizzazione dell’interfaccia utente.

Aprire un terminale e digitare:

ccsm

per aprire il configuratore di Compiz Fusion (probabilmente ci sarà bisogno di usare il tasto Alt per muovere le finestre e visualizzare le aree non visibili).

  • In General Options > Focus and Raise Behavior, disattivare le voci Click To Focus, Auto Raise e Raise On Click;
  • In Windows Management > Finestra Mobile, disattivare Mantieni Y;
  • In Effects > Decorazione Finestra, nel campo Comando, inserire la parola “emerald” (senza virgolette);
  • In Effects disattivare Animazioni e Riduci Effetto;
  • Abilitare (o lasciare abilitati) i seguenti plugins:
    • Zoom desktop
    • Negativo
    • Cubo desktop
    • Expo
    • Ruota cubo
    • Selettore area di lavoro
    • Riflesso del cubo
    • Decorazioni finestra
    • Finestre tremolanti
    • Immagini ai lati del cubo
    • …tutto quello già selezionato di default.
  • In Finestre Tremolanti > Generale, deselezionare “Aggancio invertito”;
  • Fare doppio-click su Scala > Azioni > Generali > Avvia selettore di finestre per tutte le finestre, e scegliere TopRight (questo produrrà un effetto stile Expose del Mac OS);
  • Su Finestra mobile > Opacità, regolare il valore fino ad 80;
  • In General > General Options > Desktop Size, impostare su 4 Numero di desktop e Dimensioni virtuali orizzontali (questi sono i lati del cubo);
  • In Ruota cubo > Generale, impostare Zoom sul valore 1;

Chiudere e prepararsi al test finale.

Testare il risultato

Se tutto è stato eseguito correttamente, aprire un terminale e digitare:

compiz --replace

per godere finalmente degli splendidi effetti e features di Compiz Fusion. Il configuratore usato sopra, è raggiungibile anche dal menu Applications, sotto Impostazioni> Advanced Desktop Effects Settings; si è liberi di provare a sperimentare con le opzioni, cercando la configurazione che riteniamo più efficace.

Attivare Compiz all’avvio dell’Eee PC

Possiamo fare in modo che Compiz Fusion venga avviato automaticamente all’avvio del pc, senza bisogno di digitare altri comandi.

Andare su Applications > Impostazioni > Autostarted Applications. Cliccare su Add e inserire:

Nome: Compiz
Comando: compiz –replace

Dal prossimo riavvio, Compiz Fusion verrà eseguito automaticamente.

Installare l’utility Compiz-Switch

Il programma permette di passare con un click, da Compiz al l’interfaccia classica di Xfce. Per installarlo, basta scaricare il .deb per Ubuntu dal sito dell’autore e usare il gestore di pacchetti GDebi. Fatto questo sarà presente nel menù Applications -> Accessori.

Il decoratore di finestre Emerald

Si sarà sicuramente notato, che il decoratore di finestre è cambiato dopo aver avviato Compiz Fuzion. Personalmente ho avuto dei problemi ad installare ed usare i temi di default di Emerald (per gestirlo Applications > Impostazioni > Emerald Theme Manager); per questo, consiglio questo e questo sito come fonte per cercare e scaricare temi.

 

Fonte: eeepc.it

  2 comments for “Compiz Fusion su eeeXubuntu

  1. Mattia
    30 gennaio 2009 at 20:33

    Davvero grazie, una guida perfetta, mi hai fatto un grandissimo piacere 🙂
    MA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:-) 
:-( 
;-) 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:dash: 
:whistle: 
:yes: 
:unsure: 
:cry: 
:mail: