Ubuntu 8.10 Intrepid su EeePC 1000H

Ringrazio di tutto cuore il_durex che sul forum di eeepc.it ha messo a disposizione di tutti questa fantastica guida per installare Ubuntu 8.1o sull’ eeePC 1000h.
NB: La procedura è specifica per il modello 1000H (testata personalmente).

Presumo che la maggior parte delle persone che leggerà questa guida, sappia benissimo come creare una memoria flash (stick USB oppure scheda SD) avviabile e quindi poterla usare come supporto per l’installazione del nostro Ubuntu.. Per tutti gli altri, leggete di seguito:

1Scarichiamo la .iso di Ubuntu Intrepid da qualsiasi mirror, o meglio, via torrent  http://www.ubuntu-it.org/index.php?page=download

2– Prepariamo dispositivo USB o SD con l’utility unetbootin
(download: http://unetbootin.sourceforge.net/ ) per ottenere una “live” avviabile da USB/SD di Ubuntu 8.10.
(Scaricate pure l’ultima versione 304, funziona bene sia su Windows che su Linux)

3– Facciamo partire la “live” da USB/SD (premere “esc” al boot e scegliere usb/cardreader) e installiamo Ubuntu 8.10 sul nostro hard disk (cliccare “install” sul desktop della live)
4– Al momento di creare le partizioni, scegliete partizionamento manuale:
ora la creazione delle partizioni è un’operazione abbastanza individuale, semplicemente perché dipende dalle esigenze di ognuno…

Vista l’ampia capienza dell’Hard Disk, è meglio riservare una partizione anche per la swap (1GB è sufficiente)

Comunque sia, anche se non abilitate la swap, il vostro Ubuntu si creerà un “File di appoggio” che farà da swap (a questo punto tanto vale abilitarla, così potremo anche usare l’ibernazione)

Dopo aver partizionato il nostro HD secondo le esigenze, non ci resta che assegnare il punto di mount “/” sulla partizione che abbiamo creato per linux, formattandola con il filesystem ext3. ATTENZIONE: non formattate la partizione NTFS in cui risiede XP!!!!
Terminata l’installazione, riavviate normalmente da HD
A riavvio completato, potete togliere la Chiavetta USB usata per la Live (tasto destro sull’icona > Smonta Volume)

5– Ora bisogna fare in modo che Ubuntu riconosco tutte le periferiche hardware del nostro 1000H:

Installiamo il Kernel specifico per l’EeePC (Adam Kernel o kernel array)

Per prima cosa dovete avere una connessione a banda larga: colleghiamo il cavo di rete all’Asus EeePC (il Wireless non funziona ancora), poi apriamo un Terminale (Applicazioni > Accessori > Terminale) e scriviamo le seguenti righe (una alla volta ovviamente, seguita da <Invio>)
La procedura è tutta automatica… dovete solo limitarvi a copiare ed incollare le stringhe sul terminale

Codice:

wget http://www.array.org/ubuntu/array-intrepid.list
sudo mv -v array-intrepid.list /etc/apt/sources.list.d/
wget http://www.array.org/ubuntu/array-apt-key.asc
sudo apt-key add array-apt-key.asc
sudo apt-get update
sudo apt-get install linux-eeepc

Questo Kernel è specifico per l’EeePC e ci permetterà di riconoscere tutte le periferiche Hardware.

6– Riavviamo il PC facendo attenzione di caricare al GRUB il kernel 2.6.27-8-eeepc (che quasi sicuramente sarà ancora nella prima posizione)

7– Apriamo un Terminale e disintalliamo il kernel generic e tutti i suoi aggiornamenti (facoltativo, ma consigliato per liberare spazio)

Codice:

sudo apt-get remove linux-generic linux-image-generic linux-restricted-modules-generic
sudo apt-get remove linux-.*-generic

8– Riavviamo, e a questo punto scarichiamo tutti gli aggiornamenti che Ubuntu ci notifica (sono tanti)

9– Ora il nostro sistema è aggiornato e tutto l’Hardware è riconosciuto e funzionante. Ci mancano però, ancora poche operazioni per permettere ai tasti Fn+Fxx (regolazione luminosità, volume, ecc) di funzionare correttamente.
Alcuni di questi tasti sono già funzionanti, ma manca l’indicatore della regolazione sullo schermo (OSD).

10– Installando questi script (grazie a elmurato), potremmo far sì che TUTTI i tasti funzione e i tasti di avvio veloce, funzionino correttamente. Inoltre abiliteremo il controllo del FSB, che ci permetterà di settare il livello di performance del nostro processore.
Digitiamo su un Terminale:

Codice:

wget http://www.informatik.uni-bremen.de/~elmurato/EeePC/Intrepid_ACPI_scripts-EeePC.tar.gz
tar xfvz Intrepid_ACPI_scripts-EeePC.tar.gz
cd Intrepid_ACPI_scripts-EeePC/
chmod +x acpi-scripts.sh
./acpi-scripts.sh install

Chiudiamo il terminale e riavviamo.

11– Ora tutti i tasti Fn+Fxx  funzionano correttamente (Stand-By, Interruttore Wi-Fi, Regolazioni luminostà, Monitor di sistema, Toggle schermo esterno, Regolazioni del volume e mute)

Può capitare che alla pressione di Fn+F10 o F11 o F12 (controlli volume) compariranno 2 OSD sovrapposti (Molto fastidioso e antiestetico).
Per eliminarne 1, andiamo in Sistema > Preferenze > Scorciatoie da tastiera
Andiamo nella sessione Audio e assegniamo ai primi 3 controlli (escludi audio, diminuisci volume, aumenta volume) una combinazione di tasti diversa da Fn+F10 o 11 o 12.
Vi consiglio di inserire una combinazione abbastanza improbabile (ad esempio Ctrl+Alt+Maiusc+à   o comunque un carattere accentato).
Chiudiamo la finestra: noteremo ora che alla pressione dei controlli del volume, comparirà un solo indicatore OSD

Tramite l’icona 3E che compare sulla Tray, è possibile anche settare le funzioni dei tasti di avvio veloce, riservati all’utente.

12– Ho notato che ogni volta che avviamo, o usciamo dallo Stand-by, la luminosità ritorna al massimo, anche se era settata ad un altro livello. Per ovviare a tale problema:
Apriamo un terminale e digitiamo

Codice:

gconf-editor

Ora seguiamo il percorso /apps/gnome-power-manager/backlight e togliamo il segno di spunta alla voce “Enable” poi chiudiamo.

A questo punto, anche la regolazione della luminosità funziona perfettamente senza fenomeni di blinking.

Per risolvere quel fastidioso (e anche pericoloso) problema, che fa spegnere di colpo il PC sotto il 3% di carica entriamo nell’editor di configurazione di gnome, come al passaggio precedente, digitiamo da terminale

Codice:

gconf-editor

Seguiamo il percorso /apps/gnome-power-manager/thresholds

e modifichiamo i valori come segue:

percentage_action = 10
percentage_critical = 15
percentage_low = 20

Andiamo poi nel percorso /apps/gnome-power-manager/general
e leviamo il segno di spunta alla chiave use_time_for_policy
in maniera da usare la percentuale di carica come riferimento per i livelli critici (il tempo rimanente, come riferimento, è troppo approssimativo).

Per ibernare il PC quando la carica della batteria è “critica” DOVETE  AVER CREATO UNA PARTIZIONE DI SWAP in fase di installazione…
Aprire gconf-editor (come sopra) e recarsi nel percorso /apps/gnome-power-manager/action e modificare le voci con “shutdown”, in “hibernate” (senza virgolette, mi racconando)

Oltre a funzionare meglio, l’ibernazione è anche più comoda, perchè appena avviate, vi ritroverete la sessione come l’avevate lasciata prima, quindi con i programmi che avevate aperto ecc

13– Per avere tutte le applicazioni a Schermo intero alla pressione di Alt+F11
da terminale dare:

Codice:

gconftool-2 --set /apps/metacity/window_keybindings/toggle_fullscreen --type string "<Alt>F11"

ATTENZIONE! A volte si possono notare dei fenomeni di “blinking” delle finestre in modalità a schermo intero. Per risolvere è sufficiente disabilitare lo Screensaver da Sistema > Preferenze > Salvaschermo, impostando “Schermo Vuoto”

Per spostare le finestre oltre il bordo superiore dello schermo, sempre da terminale dare:

Codice:

gconftool-2 --set /apps/compiz/plugins/move/allscreens/options/constrain_y --type bool 0

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Seguendo questa guida avrete ottenuto un sistema con Ubuntu Intrepid perfettamente funzionante sul vostro EeePC 1000H.

Per altre impostazioni e settaggi potete seguire la discussone sul Forun di eeepc.it

  8 comments for “Ubuntu 8.10 Intrepid su EeePC 1000H

  1. 26 gennaio 2009 at 12:36

    Ciao,
    un’informazione… Come si comporta col tasto funzione WiFi/Bluetooth?

    • 26 gennaio 2009 at 13:24

      Bene tutti i tasti Fn funzionano alla grande.

  2. stefano
    26 gennaio 2009 at 18:53

    Ciao, io voglio installare ubuntu sul mio 1000h, l’ho già su un nb acer ed è una bomba perchè è solo, sul piccolino per lavoro ho bisogno di mantenere xp e nel momento di effettuare il partzionamento manuale mi trova non due, ma ben 4 partizioni di cui una sconosciuta. Dato che ho verificato le partizioni in funzione live e non durante l’installazione potrebbe essere dovuto a questo? Datemi una mano che per il 99% delle cose che faccio xo è completamente inutile e voglio ubuntu!
    Grazie a tutti stefano

    • 28 gennaio 2009 at 12:16

      Si in effetti Hd dell’eeePC 1000H ha 4 partizioni:
      Una partizone con Windos XP, una vuota per i dati e 2 nascoste una di 8 Gb ed una di 40 Mb
      La partizone da 8 Gb si chiama PE che sta per Preinstalled Environment ed e’ una partizione in cui e’ immagazzinata su una specie di immagine relativa a tutto XP (sostanzialmente la macchina e’ in grado di ripristinarti il sistema originario senza dvd di ripristino).
      La partizone sconosciuta è una partizine nascosta (EFI) serve a velocizzare il boot. Al bios la macchina non si fa una scansione delle periferiche ma va a leggere in questa partizione tutti i dati e li.
      Detto questo la cosa più facile da fare è utilizzare la partizione da 80 GB per installarci Ubuntu, oppure seguire il mio sistema su cui non mi assumo nessuna responsabilità 🙂

  3. alecip
    5 febbraio 2009 at 17:35

    ho installato tutto come dici, ma ho dei problemi che non riesco a risolvere:
    innanzitutto il codice eeepc install linux eeepcuna volta inserito nel terminale mi dice impossibile trovare eeepc install linux eeepc, e non mi funzionano anche altri due codici.
    problema piu grosso non riesco ad avviare il mio pc da windows cosa posso fare help me!!!!!!!!!!

    • 5 febbraio 2009 at 23:09

      Le linee di codice da inserire per installare il Kernel specifico per l’EeePC sono 6, hai premuto invio dopo ogni riga?
      Che errore ti da quando cerchi di avviare Xp?
      Mi servirebbe sapere come hai partizionato l’HD e su quale partizione hai installato Grub, prova du Ubuntu da terminale a dare il comando fdisk -l e a postarmi il risultato, questo per vedere come poter far ripartire Xp

  4. Borg
    3 luglio 2009 at 20:13

    Il codice per attivare i tasti funzione,non và più bene.
    Provandolo non trovava il file,controllando sul sito http://www.informatik.uni-bremen.de/~elmurato/EeePC/ il file è cambiato o forse è cambiato il percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:-) 
:-( 
;-) 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:dash: 
:whistle: 
:yes: 
:unsure: 
:cry: 
:mail: