eeePc 1000h, come ho partizionato l’HD per installare Ubuntu e mantenere Xp

L’Hd da 180 GB dell’eeePC 1000H ha 4 partizioni:
Una partizone con Windos XP, una vuota per i dati e 2 nascoste una di 8 GB ed una di 40 MB

La partizone da 8 GB si chiama PE che sta per Preinstalled Environment ed e’ una partizione in cui e’ immagazzinata su una specie di immagine relativa a tutto XP (sostanzialmente la macchina e’ in grado di ripristinarti il sistema originario senza dvd di ripristino).

L’altra partizione nascosta (EFI) serve a velocizzare il boot. Al bios la macchina non si fa una scansione delle periferiche ma va a leggere in questa partizione tutti i dati e li.

Detto questo dopo un paio di tentativi e un ripristino completo da dvd di tutto il sistema sono riuscita a partizionare l’HD come pareva a me.

Non so se la mia procedura sia corretta o meno, io vado molto ad intuito:-) ma so solo che funziona tutto perfettamente, sia Xp che Ubuntu 8.10.

Ho avviato l’eeePC da live con Ubuntu 8.10, ho avviato Gparted e ho cominciato a modificare le partizioni, ho ridotto la partizione con Xp a 40 GB, anche troppo direi, ho eliminato l’altra partizione da 80 GB; nello spazio non allocato che ho ottenuto ho creato una partizione estesa di circa 100 GB.

Nella partizione estesa ho creato 2 partizioni NFTS una di 40 GB che utilzzerrò come partizione dati e di interscambio fra Xp e Ubuntu, e una partizione di 60 GB su cui installerò Ubuntu.

Ho preferito non lasciare spazio non allocato perchè così in fase di installazione avrei saputo il nome della partizione su cui installare Ubuntu in modo da non fare confusione…

Questa è lo screenshot di Gparted alla fine del partizionamento     (click sull’immagine per ingrandirla)

schermata-dev-sda-gparted

Applicate tutte le modifiche ho chiuso Gparted e ho iniziato l’installazione.

Arrivata alla fase di partizionamento ho scelto partizionamento manuale, ho cancellato la partizione che avevo destinato ad Ubuntu, al suo posto ho creato una partizione di Swap di 2GB e nello spazio rimanente una partizione su cui installare Ubuntu (ext3) scegliendo ovviamente come punto di mount /

Ho scelto di installare Grub in Sda e via…. procede tutto senza intoppi.

Riavviato da HD parte Grub, ed ha 6 voci

  1. Ubuntu 8.10, kernel 2.6.27-8-eeepc
  2. Ubuntu 8.10, kernel 2.6.27-8-eeepc (recovery mode)
  3. Ubuntu 8.10, memtest86+
  4. Other operating systems:
  5. Microsoft Windows XP Home Edition
  6. Windows NT/2000/XP

Per le prime 5 voci nulla di nuovo, la voce n°6 fa partire la partizione di ripristino “PE” e serve per ripristinare Xp.

Ho selezionato  la voce n°1 e parte Ubuntu,ho fatto  tutte le modifiche e le correzioni necessarie per adattare Ubuntu al piccoletto, e alla fine mi ricordo che esiste anche Xp.
Ho riavvviato dal menu di Grub ho scelto la voce n°4 e Xp non parte, mi da errore…

A questo punto vengo colta da disperazione, il pensiero di dover ripristinare tutto dal DVD di ripristino mi fa imprecare, sommessamente però,  sono pur sempre una signora!

Invece di utilizzare il DVD di ripristino ho pensato di selezionare la voce n°6 del menu di Grub, se avesse funzionato avrei evitato di dover collegare il lettore esterno.

Il ripristino parte regolarmente e guardo sconsolata la barra di avanzamento di Ghost che si sta mangiando tutti i file e le directory di Linux.

Dopo il ripristino si riavvia l’eeePc e con mio sommo stupore dopo il Boot mi ritrovo la schermata di Grub!!!

Faccio partire Ubuntu e funziona.

Con poche speranze riavvio per vedere cosa è successo ad Xp, e meraviglie delle meraviglie, parte anche quello…certo ripristinato e mi sono dovuta sorbire la fastidiosa musichetta della configurazione iniziale ma funzionava tutto.

In pratica il ripristino di sistema mi ha ripristinato solo la partizione con Xp e non tutto l’Hd come temevo..

Questa non vuole essere una guida ma solo la personale esperienza di una che capisce poco di informatica ma che va molto di intuito e di copia-incolla:-)))

  5 comments for “eeePc 1000h, come ho partizionato l’HD per installare Ubuntu e mantenere Xp

  1. vincenzo
    7 febbraio 2009 at 15:47

    sei forte…!
    🙂

  2. 8 febbraio 2009 at 12:10

    Grazie….. grazie……Troppo buono 🙂

  3. Picchiojoe
    23 febbraio 2009 at 01:26

    Nn sei la sola… è quello che è successo anche a me… anche perchè mi si era bloccato tutto e nn vedevo altre soluzioni…l’unico rammarico è che se avessi letto prima questa discussione avrei salvato tutte le cose…peccato 😉 ciao a tutti

  4. Picchiojoe
    23 febbraio 2009 at 01:27

    Mi chiedevo come dopo l’insatallazione si fa ad abilitare le finestre 3D che stanno sulla versione plus. Mi sà rispondere qualcuno?

    • 23 febbraio 2009 at 13:28

      Compiz si installa di default con Ubunti 8.10 per cambiare le impostazioni e settare finestre 3D, cubi, cilindri, sfere e quant’altro devi installare compizconfig-settings-manager
      Lo installi da terminale con:
      sudo apt-get install compizconfig-settings-manager
      oppure lo cerchi da Synaptic.
      Dopo l’installazione lo trovi in Sistema –> preferenze –>Compiz-setting e da li potrai configurare il tuo desktop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:-) 
:-( 
;-) 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:dash: 
:whistle: 
:yes: 
:unsure: 
:cry: 
:mail: