aafm, Android ADB File Manager

File Manager

 

Qualche mese fa ho deciso che nel mio parco giocattoli mancava un tablet, e così, dopo essermi documentata, ho deciso di acquista l’Eee Pad Transformer.

Giocattolo veramente delizioso, soprattutto per i momenti di relax sul divano….

Ma, come dicevo nel mio articolo precedente, siccome il sistema operativo del Tranformer è Android Honeycomb 3.2 non mi è possibile accedervi tramite USB con GNU/Linux come una normale memoria di massa.

Ho provato e riprovato, seguendo guide come questa, ma niente da fare…..non sono proprio riuscita.

Non ho rinunciato però…. alcuni giorni fa mi sono imbattuta in questo progetto.

aafm è  piccola utility  GTK che  utilizza ADB (uno degli strumenti a riga di comando fornito con Android SDK) per comunicare con  il dispositivo Android tramite USB.

Quindi occorre installare e configurare Android SDK, in rete di guide su come eseguire questa installazione ce ne sono tantissime, questa è riferita ad Ubuntu, ma funziona anche con altre distro.

Dopo aver installato e configurato ADB, ho scaricato aafm, e scompattato nella mia Home.

Da terminale :

 

cd /home/*nome utente*/aafm/src

 

Ho fatto partire l’eseguibile con:

 

./aafm-gui.py

 

aafm

Ed ecco l’interfaccia grafica di ADB che mi consente il trasferimento dei file tramite USB.

 

aafm

Posso navigare nelle cartelle del PC, e in quelle de tablet, copiare eliminare creare file e cartelle…

 

aafm

 

 

aafm

 

Carino dai…….come si suol dire “meglio di niente” 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:-) 
:-( 
;-) 
:good: 
:negative: 
:scratch: 
:wacko: 
:yahoo: 
B-) 
:heart: 
:dash: 
:whistle: 
:yes: 
:unsure: 
:cry: 
:mail: